La storia della felpa: da capo per lavoratori a indumento di tendenza

 

Sarà il freddo siberiano che sta attraversando tutta Europa a ricordare ad ognuno di noi, spesso costretti ad uscire alle intemperie, l’estrema praticità e comodità da divano, camino e cioccolata calda della felpa: capo d’abbigliamento più egualitario del nostro guardaroba. Chiunque può indossarne una: da Rocky Balboa, che preferisce la tinta unita e i guantoni da pugilato, a uno di noi, che magari preferisce i colori accesi e le grafiche taglienti.

La felpa con cappuccio - in inglese hoodie -nasce umile, proprio come la T-Shirt e i blue jeans: nasce con lo scopo di coprire il capo degli operai costretti a lavorareanche in condizioni climatiche critiche, ma anche di coprire gli sportivi durante gli allenamenti invernali. La prima felpa con cappuccio nasce grazie al brand Champion, come alternativa alla biancheria indossata all’epoca in questi casi.

Negli anni Sessanta, in america, nei corridoi dei licei, le ragazze degli sportivi indossavano le felpe dei loro fidanzati, sdoganando così un indumento che fino a quel momento era stato indossato solo da lavoratori e sportivi. Successivamente, a metà degli anni Settanta, la felpa tornò utile anche ai writer e agli stick-up-kids (nome attribuito ai borseggiatori dell’epoca), i quali operavano entrambi in settori molto diversi - uno dei due meno nobile dell’altro - ma contro la legge. Avevano dunque la necessità di non farsi notare: coprendo il capo e oscurando il viso, e in questo caso la felpa con cappuccio cadeva a pennello.

Ma non solo i “cattivi” ragazzi indossavano la felpa. Anche gli Z-Boys - i primi skater ad utilizzare le pool per le loro acrobazie - la indossarono, al punto da farla diventare un tratto distintivo vero e proprio, che voleva allontanarli da qualsiasi stile mainstream. 
Altri artisti che fecero della felpa una questione di stile personale furono i rapper degli anni Novanta. Artisti come The Notorious B.I.G. e i Wu Tang Clan.

Questi nomi, familiari un po’ a tutti, non sono gli unici ad aver reso questo pezzo di stoffa una vera e propria icona dell’abbigliamento. Luke Cage, una serie originale Netflix, vuole rendere omaggio all’omicidio di Trayvon Martin: il ragazzo sudamericano ucciso per essere sembrato minimamente sospetto, a causa di una felpa. 
Dunque è così che un capo semplice, nato con lo scopo di soccorrere, cresce e diventa un vero e proprio gesto politico e di solidarietà.

Vuoi essere un creatore di contenuti? Clicca qui

Il mio carrello

×

Product title

1 x €29,95

Totale parziale:

Check-out