Edi Rama: ha regalato la vita alla sua città attraverso l'arte urbana

 

Nessuno si sognerebbe di associare l’arte - soprattutto l’arte di strada - alla politica, se non per sottolinearne il contrasto; la persecuzione degli artisti di strada, considerati vandali, da parte delle forze dell’ordine, e il disprezzo di chi sta ai piani alti nei loro confronti.

 

Edi Rama è stato sindaco di Tirana, Albania, e si presenta così: “Nella mia vita precedente ero un artista. Dipingo ancora. Amo l’arte. Amo la gioia che il colore può dare alle nostre vite, e alle nostre comunità”. Grazie a questo forte amore che prova per l’arte è riuscito ad abbattere l’ossimoro arte-politica, e solo abbattendo questo muro è riuscito a donare nuova vita a quella che era una città povera - sotto ogni punto di vista -, decadente e altamente corrotta.

Tirana pullulava di grigio, di costruzioni abusive, di immobili tristi, e anche quando il Sole splendeva la città era spenta e lugubre. Edi Rama, nato e cresciuto nella capitale, una volta fatto sindaco decise di cambiare le cose, ma lo fece come solo un artista che conosce e apprezza il potere dell’arte e la sua bellezza avrebbe potuto fare, non come un politico bramoso di denaro. Cominciò così ad abbattere tutte le strutture abusive, a dipingere di colori accesi e con motivi simpatici e significativi i palazzi, a ridare speranza alla sua popolazione.

Questa azione politica e artistica, ora possiamo dirlo, di rivitalizzazione della città attraverso il colore può sembrare banale, si potrebbe pensare: “Sì, ma l’arte non sfama i poveri e non placa gli animi corrotti, non rende buoni e civili i criminali”. Ebbene, in parte è vero, ma solo in parte. Rivoluzionando la città attraverso l’arte, Edi Rama ha donato la speranza che i suoi cittadini avevano sepolto sotto tutte quelle costruzioni abusive per anni. Ed è stata la speranza, insieme ai colori, a portare il cambiamento. Non solo il cambiamento estetico, ma il cambiamento d’animo della popolazione stessa. La bellezza dell’arte e dei suoi colori è riuscita laddove le forze dell’ordine e lo Stato hanno fallito: le persone iniziarono a buttare meno rifiuti per strada, cominciarono a pagare le tasse, la criminalità diminuì notevolmente, la popolazione si sentiva sicura e motivata a fare meglio, grazie al colore.

Edi Rama racconta: “Un giorno mi ricordo che stavo camminando lungo una strada che era appena stata colorata, ed eravamo in procinto di piantare degli alberi, quando ho visto un negoziante e sua moglie che stavano mettendo una facciata in vetro al loro negozio. Avevano gettato la vecchia serranda nel posto in cui viene raccolta l’immondizia. ‘Perché hai buttato via le serrande?’, gli ho chiesto. ‘Beh, perché la strada è più sicura ora’”. A quel punto il sindaco chiese al negoziante perché reputasse la strada più sicura: “Hanno messo più poliziotti?”, e il signore gli rispose: “Ma va! Quali poliziotti? Lo puoi vedere di persona. Ci sono colori, lampioni, una nuova pavimentazione senza buche, alberi. Così è bello; è sicuro”. Ebbene qui sta la sintesi di tutto: la bellezza dell’arte e la bonifica della città riflettevano nei cittadini sotto forma di sicurezza, e la sicurezza si tradusse a sua volta in senso civile.

Nella fattispecie Edi Rama, oltre ad aver aggiunto colore ai palazzi di tutta la città, ha rimosso 123 000 tonnellate di cemento, solo dalle rive del fiume; ha fatto in modo che venissero demoliti oltre 5000 edifici abusivi; ha piantato 55 000 alberi e siepi nelle strade. Ha istituito una tassa verde, e tutti l’hanno accettata e pagata. Mediante dei concorsi, è riuscito a reclutare nella sua amministrazione molti giovani, e solo così è riuscito a costruire un ente pubblico depoliticizzato dove uomini e donne erano ugualmente rappresentati. Ciò che Edi Rama ha fatto, dunque, è stato portare la stessa speranza ed energia che stava trasmettendo con le sue azioni ai cittadini, all’interno della politica, al fine di riuscire a costruire una vita migliore per chiunque.

 

Vuoi essere un creatore di contenuti? Clicca qui

Il mio carrello

×

Product title

1 x €29,95

Totale parziale:

Check-out